Digital Broker for Children, in collaborazione con Ladakh Heart Foundation, destinerà le proprie risorse di intervento sociale per la costruzione di un Parco giochi all’interno dell’ospedale di Leh, destinato ai bambini ricoverati lungodegenti, secondo un progetto chiamato “Tell me a story”.

Facciamo un quadro del luogo di intervento: Leh è una cittadina con 28.000 abitanti, capoluogo del distretto di Leh e della divisione del Ladakh, nello stato federato del Jammu e Kashmir. Viene comunemente definita “piccolo Tibet”  perché, oltre che per la diffusa pratica del buddismo, essa è diventata un rifugio ospitale per le popolazioni tibetane espulse dal loro Paese, oggi sotto il controllo cinese. Nel 1949-1950 infatti la Cina ha invaso e occupato il Tibet e, contemporaneamente, ha chiuso i confini verso il Ladakh interrompendo una importante rotta culturale e commerciale tra le due terre. Dal momento dell’occupazione cinese molti tibetani sono fuggiti in Ladakh che ora ospita un numero considerevole di rifugiati.
Il Ladakh è una regione del nord dell’India (ad ovest del Tibet) che si posiziona altimetricamente ad una quota elevata: l’intera area, infatti, è posta ad oltre 3.000 m sul livello del mare. Regione, quindi, montuosa, nel cuore dell’Himalaya, con ampi settori pressoché desertici a causa dell’origine geologica del suolo e della altitudine. Questa regione ha una superficie complessiva di 87.000 Km quadrati (circa un quarto dell’Italia) e 270.000 abitanti. La densità di popolazione si rivela così alla pari con paesi come l’Islanda e la Mongolia e questo accade nella nazione dell’India che, invece, ha una popolazione complessiva di oltre 1,2 miliardi di persone.

Leggi altro sul progetto:

Il progetto “Tell me a story”: la presentazione

Leh - India | Digital Broker for Children

La città in cui Digital Broker for Children porta avanti il suo progetto “Tell me a story”

Leh - Google Maps

Dove si trova la città di Leh

 


Be Social, Share!